Maggio 27, 2024

ARealchemy

La Realtà Aumentata è la  soluzione efficace per promuovere  il turismo nel territorio

Scoprire l’immenso patrimonio dei territori italiani ad alta vocazione vitivinicola applicando  i sistemi della Realtà Aumentata. Tutto questo oggi è possibile grazie ad Arealchemy, un progetto innovativo al centro del protocollo di intesa sottoscritto dall’Associazione Nazionale Città del Vino e dalla Uno@Uno.  

ARealchemy si rivolge ai Comuni proponendo  la realizzazione di percorsi in AR  per la valorizzazione del territorio e della promozione della cultura materiale, immateriale. L’obiettivo è quello di attivare percorsi di crescita  turistica ed economica legando diversi aspetti comunicativi attraverso cui far conoscere ed esaltare le caratteristiche naturalistiche, storiche, tradizionali ed enogastronomiche  del territorio per generare modelli di attrattività.

Grazie ad  ARealchemy il visitatore vivrà un’esperienza immersiva, sovrapponendo mondi reali e virtuali ma sempre al  servizio di una  funzione vera e concreta.  Infatti, rispetto alle altre esperienze di realtà virtuale (visori, caschi etc..), noi proponiamo esperienze assolutamente personali, accessibili a tutti e outdoor per vivere pienamente la storia, i paesaggi e la bellezza dei luoghi.  

Si tratta di un uso della realtà aumentata che non sostituisce ma al contrario aumenta e amplifica la conoscenza  del territorio e le emozioni che esso regala.

Una sorta di guida per scoprire al meglio la bellezza dei borghi e dei paesi dalla grande tradizione vitivinicola italiana alla base del successo dell’enoturismo, un settore  in  continua crescita.

Si tratta di turismo consapevole, ecosostenibile e giovane che va alla scoperta di luoghi, tradizioni, saperi e sapori. Un patrimonio che vi proponiamo di promuovere e valorizzare con ARealchemy.

La realtà aumentata in modalità uno@uno

La ricerca di soluzioni innovative ci ha permesso di sviluppare una  modalità di comunicazione che si integra con la realtà aumentata. Partendo dal presupposto che “l’esperienza” reale di luoghi, eventi e situazioni sia l’unica in grado di regalare sensazioni vive e autentiche che rimangono impresse nell’animo del turista, proponiamo un uso della realtà aumentata che non sostituisce ma al contrario contribuisce ad “immergersi” totalmente in un’esperienza per scoprire al meglio i territori.

Basterà il semplice gesto di inquadrare con lo smartphone per:

  • accedere in modo pratico e di facile interpretazione ad informazioni, itinerari e percorsi immersivi che permettano al turista di vivere al meglio il territorio, le sue eccellenze e l’esperienze ad esso legate, promuovendo l’enoturismo tutto l’anno
  • promuovere itinerari turistici in realtà aumentata per accompagnare e guidare gli appassionati lungo i percorsi migliorando la visita nei territori anche in assenza di segnaletica e cartellonistica stradale “reale”
  • valorizzare la tradizione vitivinicola locale attraverso la realizzazione di etichette in realtà aumentata. Il semplice atto di inquadrare un’etichetta con lo smartphone, permetterà di animarla ed avere accesso ad informazioni sul territorio di origine, promozioni ed eventi, vivendo il racconto di tutto quello che una bottiglia di vino racchiude.
  • sviluppare attraverso strategie di gamification marketing una conoscenza originale e coinvolgente per far conoscere tradizioni, storie e realtà turistiche affascinanti ma poco conosciute.

Alla suddetta comunicazione “aumentata” si affiancherà la comunicazione “integrata” uno@uno attraverso:

  • produzione di video promozionali, format tv, servizi fotografici pro realtà aumentata, documentari o servizi giornalistici e fotografici destinati ad emittenti radiotelevisive e testate giornalistiche di settore e non;
  • ufficio stampa multimediale per la promozione delle eccellenze del territorio

ARealchemy non propone l’omologazione di un racconto, ma una serie  di proposte diversificate per esaltare l’unicità di un territorio.

https://arealchemy.it/